Archivi tag: poster

Paesaggio-5 - Alessandro Antonucci

Alessando Antonucci – L’Arte come immagine e metodo di conoscenza

Wowogallery presenta:  Alessandro Antonucci.

Dal 4 Settembre al 28 Ottobre 2019

L’arte come indagine e metodo di conoscenza.

La ricerca di Alessandro Antonucci è legata ai temi della natura, fonte d’ispirazione continua per l’artista e luogo privilegiato di vita e lavoro. Le tracce della sua ricerca sono rinvenibili negli “eventi” e nei fenomeni naturali, che l’artista ama cogliere nella loro essenza, riducendo al minimo l’intervento arbitrario su di essi.  In questo senso il suo lavoro “registra” i fenomeni che accadono negli elementi come la terra cruda, il legno, i vegetali e, in generale nell’alchimia chimica e fisica dei materiali. Nella sedimentazione di questi elementi, scaturiscono opere che non raccontano o descrivono frammenti di realtà, ma sono esse stesse delle microparticelle di natura, una volontà di ri-dare un senso alle cose. I materiali che l’artista utilizza sono il gesso alabastrino, il cemento, la terra cruda e cotta, i vegetali, i minerali. I calchi e le impronte sono le tracce residuali di “incontri” poetici e testimoniano la volontà dell’artista di svelare e rendere visibile il non conosciuto. La serie dei Paesaggi sono indagini fatte sulla terra, modi necessari all’artista intesi come metodo conoscitivo. Il gesso e il cemento sono gli elementi che regolano tali esperimenti, sedimentando in un lavoro che cristallizza un ambito territoriale, una porzione di mondo. Si sono interessati al suo lavoro: Antonio Zimarino, Lucia Zappacosta, Franco Speroni, Antonio Gasbarrini, Adriana Martino, Ivan D’Alberto, Italia Gualtieri, Martina Sconci, Lisa Falone, Paola Ardizzola

 

Alessandro Antonucci

Nasce a Corfinio (Aq) il 21/02/1964, dove vive e lavora, in Via Tiburtina Valeria, 61.
1984 Diploma di Ceramica presso l’Istituto Statale d’Arte di Sulmona;
1988 Diploma di Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, dove frequenta i corsi di Nato Frascà, Lorenza Trucchi, Aldo Turchiaro. Si diploma con una tesi sullo scultore Nunzio di Stefano.

Paesaggio-1web

Alesandro Antonucci – Paesaggio 1

 

E’ presente sulla scena artistica dagli anni ‘80.
Il suo lavoro spazia dalla pittura alla scultura, con particolare predilezione all’utilizzo di linguaggi multidisciplinari, attraverso i quali ha creato “ambienti” ed installazioni multisensoriali.
L’indagine artistica è legata ai temi della memoria e a quelle della natura, fonte d’ispirazione continua per l’artista.
Le tracce della sua ricerca sono rinvenibili negli “eventi” e nei fenomeni naturali, che l’artista ama cogliere nella loro essenza, ridu-cendo al minimo l’intervento arbitrario su di esse. In questo senso il suo lavoro “registra” i fenomeni che accadono negli elementi come la terra cruda, il legno, i vegetali e, in generale nell’alchimia chimica e sica dei materiali.
In questi processi, che idealmente si accostano alla loso a dell’Arte povera, pur nell’intenzione di superarne il senso, rinviene il senso della vita in trasformazione.
Dalla metà degli anni ‘90 si interessa anche di fotogra a, in un progetto di contaminazione con gli altri linguaggi artistici.

Mostre personali

2018 Uliveti contemporanei#1: Alessandro Antonucci. Installazioni in uliveto secolare, Raiano (Aq), nell’ambito della XIV Giorna-ta del Contemporaneo. A cura di Lucia Zappacosta
2016 Inedito, memorie naturali/immateriali. Confronto con Elio Di Blasio. Pescara, Spazio He5, a cura di Ivan D’Alberto
2014 Ritratti Ambientali, personale di fotogra a presso il Museo Civico Archeologico di Cor nio (Aq)

2014 La Natura delle cose, personale presso la Galleria Maw di Sulmona. A cura di Italia Gualtieri
2008 traVOLTI, mostra di fotogra a al Museo Sperimentale d’Arte Contemporanea di L’Aquila, a cura di Franco Speroni e Martina Sconci.
2003 personale di fotogra a presso la sede dell’Associazione Kunstfalle di Berna
1994 installazione multimediale presso il Kunstfalle di Berna
1992 Radici presso il Kunstfalle di Berna
1992 Tra pittura e scultura l’arte ex Convento degli Zoccolanti di Raiano (Aq) a cura di Antonio Gasbarrini

Mostre collettive

2018 New Years Brunch. Festa Internazionale della scultura. Palazzo D’Avalos, Vasto (Ch). A cura di Giuseppe Colangelo
2016 Contemporanea, culture del presente. Auditorium Diocleziano, Lanciano (Ch). A cura di Federica di Castelnuovo.
2015 Luogo, installazione permanente per AiR, Parco d’arte contemporanea. Raiano (Aq). A cura di Marco Maiorano
2015 Madonnina social pop, Galleria Studio Ra Contemporary Art, Roma – padiglione della Veneranda Fabbrica del Duomo, Milano 2015 New Years Brunch. Festa Internazionale della scultura. Lanciano (Ch)

2014 Premio Sinestesie, Del senso enoico, L’Aquila.
2014 L’incontro, performance collettiva presso la Galleria Gepard 14, Berna (Ch). A cura di Ernesto Nicola Nicola
2013-14 Semin/azione, progetto di contaminazione botanico-poetica Abruzzo/Sardegna. In collaborazione con Tavor Art Mobile 2013 Sos-pesi, installazione ambientale nell’ambito di Ecofesta, Raiano
2011 Ars, Eros, Cibus, installazione performativa, fotogra a e scrittura, Sulmona, Palazzo dell’Annunziata
2011 Arte tra contaminazione e utopia, fotogra a, Museo Altieri, Oriolo Romano (Roma).
2010 Metamorfosi, Ovidio e l’arte contemporanea, fotogra a, Sulmona, Avatars Gallery.
2010 Premio Sinestesie, Il Tempo Sospeso, L’Aquila – Roma.
2009 Festival d’arte urbana Interferenze, installazione-performance fotogra ca, Teramo, L’Aquila
2005 collettiva d’arte nei granai di Palazzo Torlonia, Avezzano.
2004 Projectsobject, interventi d’arte nei granai di Palazzo Torlonia, Avezzano. A cura di Mauro Rea, Paola Ardizzola.
2003 rassegna di arte, musica, spettacolo Tra il sole e la luna Montone (Te) – installazione urbana.
2000 Hypérsuoni – suoni ed arte sotto la terra, San Benedetto in Perillis (Aq), progetto della manifestazione. Installazione multime-diale e multisensoriale; ambiente sonoro, essenze naturali, fotogra a. A cura di Adriana Martino
1999 rassegna di arte, musica, spettacolo Tra il sole e la luna Montone (Te) – installazione urbana.
1994 interventi d’arte Incontrarte Centro Storico di Loreto Aprutino (Pe) – installazione.
1994 rassegna d’arte contemporanea Katalogos Castello Cinquecentesco di L’Aquila. Catalogo a cura di Antonio Gasbarrini
1989 collettiva Pitture presso il Palazzo della Provincia di Roma
1988 collettiva di Incisione presso il Dulcis Inn di Roma
1987 progetto La Lupa e l’Orso scambio artistico-culturale Roma-Berna (Palazzina Corsini, Roma – Kunstkanal, Berna).

Residenze

Air, Arte in riserva, Raiano (Aq) 2015. Progetto installativo “Luogo”, realizzato nel percorso della Riserva delle Gole di San Ve-nanzio.

www.alessandroantonucci.eu Mail:  info@alessandroantonucci.eu   Tel. 338 1118944